it

per gruppo di prodotti

Cuscinetti a rulli conici

Disponibili in versione a corona singola o doppia, in dimensioni metriche ed imperiali, possono essere prodotti nelle configurazioni TDO (doppio anello esterno e due anelli interni singoli) e TDI (doppio anello interno e due anelli esterni singoli).

Disponibili in versione a corona singola o doppia, in dimensioni metriche ed imperiali, possono essere prodotti nelle configurazioni TDO (doppio anello esterno e due anelli interni singoli) e TDI (doppio anello interno e due anelli esterni singoli).

Questo tipo di cuscinetti è progettato in modo che i coni, le coppe ed i rulli presentino superfici coniche i cui apici convergono in un punto comune sull'asse del cuscinetto. Questo tipo di cuscinetti è adatto per applicazioni con carichi pesanti o carichi dinamici.

I cuscinetti a rulli conici sono costituiti da un anello interno (cono), un anello esterno (coppa), una gabbia e rulli appositamente profilati per distribuire il carico uniformemente. Presentano un'elevata capacità di carico radiale e assiale a velocità medio-basse. I cuscinetti a rulli conici sono disponibili in configurazione a corona singola, a due e quattro corone. Nei cuscinetti a corona singola, la capacità di carico assiale è circa il 60% della capacità di carico radiale. I cuscinetti a due corone presentano una maggiore capacità di carico radiale e possono sopportare carichi assiali in entrambe le direzioni. I rulli possono essere configurati in modo tale che le linee di contatto tra il rullo e la pista convergano o divergano rispetto all'asse di rotazione. I cuscinetti divergenti a due corone aumentano la rigidità di accoppiamento sull'albero, al contrario dei cuscinetti convergenti. Altre configurazioni dei cuscinetti a due corone sono dotate di un singolo anello esterno e due anelli interni, o due anelli esterni ed un singolo anello interno. I cuscinetti a rulli conici a quattro corone sono composti da quattro corone di rulli convergenti e divergenti alternati.

La maggior parte dei cuscinetti a rulli conici è realizzata con l’impiego di leghe di acciai o acciai a basso tenore di carbonio. Alcune applicazioni richiedono l'impiego di acciaio per cuscinetti ad elevato tenore di carbonio cementato o sottoposto a tempra di profondità. Acciai ad elevato tenore di carbonio non necessitano di carbocementazione e possono essere cementati con riscaldamento ad induzione o sottoposti a tempra di profondità con metodi di riscaldamento convenzionali. In caso di utilizzo di acciai a basso tenore di carbonio sottoposti a carbocementazione, il carbonio viene introdotto dopo che i cuscinetti a rulli cilindrici sono stati sottoposti a lavorazione meccanica ad una profondità sufficiente a produrre una superficie cementata tale da sopportare i carichi del cuscinetto. L'impiego di carbonio e leghe garantisce una combinazione adeguata di uno strato cementato duro e resistente alla fatica, ed un nucleo tenero e duttile.

Le dimensioni dell'alesaggio e del diametro esterno (OD) sono caratteristiche importanti da prendere in considerazione durante la scelta dei cuscinetti a rulli conici. L'alesaggio corrisponde alla dimensione più piccola del cuscinetto. Il diametro esterno include l'alloggiamento del cuscinetto, ma esclude l'eventuale flangia. Altre importanti caratteristiche dei cuscinetti a rulli conici includono la larghezza totale, la velocità nominale (lubrificazione a olio), il carico assiale statico, il carico radiale statico, il carico assiale dinamico ed il carico radiale dinamico. Il carico assiale statico ed il carico radiale statico esprimono rispettivamente il carico massimo assiale e radiale che i cuscinetti possono sopportare senza deformazioni permanenti. Il carico assiale dinamico ed il carico radiale dinamico esprimono rispettivamente il carico radiale ed assiale calcolato, che un gruppo di cuscinetti identici, con anelli esterni fissi, può sopportare per una vita utile nominale di 1 milione di giri dell'anello interno.

Bearing 3D
FAQ

Cos’è un cuscinetto a sfere a contatto obliquo?

Un cuscinetto a sfere a contatto obliquo è composto da due anelli con piste a sezione asimmetrica. Poiché un carico radiale tende a separare i due anelli in direzione assiale, essi vengono solitamente utilizzati a coppie. I cuscinetti a contatto obliquo meglio sostengono i carichi radiali ed assiali combinati, avendo scelto l’angolo di contatto più proporzionato al rapporto tra i carichi. Quanto maggiore è l’angolo di contatto (tipicamente tra i 10° ed i 45°) tanto maggiore è il carico assiale sostenibile e minore quello radiale. Nelle applicazioni ad alta velocità di rotazione come turbine, motori jet ed apparecchiature dentali, la forza centrifuga che agisce sulle sfere modifica l’angolo effettivo di contatto con le piste di rotolamento. Materiale ceramico come il nitruro di silicio viene regolarmente utilizzato in queste applicazioni grazie alla sua minor densità (40% rispetto all’acciaio), consentendo di ridurre significativamente la forza centrifuga e di funzionare bene alle alte temperature. I materiali ceramici si usurano inoltre in un modo molto simile all’acciaio – senza le rotture fragili tipiche del vetro o della porcellana. Per maggiori informazioni puoi cliccare su “Prodotti”

You may communicate us your personal data in the frame of using our website. JTEKT Europe Bearings B.V. and its affiliates undertake to comply with the European General Data Protection Regulation (GDPR May 25th 2018) and shall process your data in compliance with GDPR. In case you would like to proceed with your rights (refusal, information, access, erasure, restriction, portability), you can send a request to dpo.jeo@jtekt.eu

I understand